Sapone d’Aleppo, questo sconosciuto

Sapone di Aleppo

Uno dei saponi più amati ed utilizzati fino a pochi anni adesso è stato accantonato per fare spazio a detergenti più costosi e, spesso, meno funzionali.

Diamo ora, quindi, il giusto spazio al Sapone di Aleppo!

Il sapone originale è composto da olio d’oliva ed olio d’alloro, senza additivi chimici.

L’olio d’oliva, cotto lentamente, viene addizionato con alloro e soda, poi lasciato riposare in panetti.

Che cosa indica il numero riportato sulla confezione?

La percentuale che trovate sulla confezione indica la quantità di olio d’alloro presente nel prodotto, di solito vanno da 4 a 60

Maggiore è la quantità d’alloro, più alto sarà il prezzo e più la sua componente antisettica, antibatterica sarà forte

A chi è indicato

A tutti, grandi e piccini, pelle sensibile e non…basta farsi consigliare la percentuale giusta per le proprie esigenze

In generale possiamo riassumere il tutto con una breve formula: pelle sensibile= bassa percentuale, pelle grassa=percentuali più alte

Come e dove si usa

E’ un prodotto multiuso: ottimo per i capelli (fate poi un risciacquo acido), ma anche per la depilazione oltre che per il viso ed il corpo.

L’olio di oliva funge da antiossidante, idratante, lenitivo, mentre l’alloro svolge una azione, come accennato precedentemente, antibatterica, antimicotica, disinfettante, antinfiammatorio.

Stimolano l’elastina ed il collagene , prevengono l’invecchiamento e hanno un ruolo interessante anche nella lotta contro la forfora e l’herpes.

Qualcosina in più

Provatelo anche in lavanderia oppure nei cassetti e negli armadi al posto della naftalina!

 

Lo trovate qui

Per saperne di più clicca qui